7 - League | Gli Spiders Salento vanno in finale a Firenze

21.01.2020

Quello che si preannunciava come un derby mozzafiato, alla fine si è rivelato sensazionale: gli Spiders hanno lottato e vinto nella semifinale gli avversari più temuti: i Navy Seals Bari in uno scontro tutto pugliese.
5 mesi fa nessuno dei Salento Spiders avrebbe creduto di essere oggi alla vigilia di una nuova pagina di questa storia ormai scritta e ben delineata. Ma chi sogna in grande ha anche metodo: un grande coaching staff unito alla grande passione e al grande impegno dei giocatori hanno messo in atto in questo poco tempo un meccanismo perfetto, fatto di azioni apparentemente semplici ma svolte quasi alla perfezione, schemi di difesa elastici, di corse sensazionali, di blocchi ben assestati, di placcaggi arrivati sempre al momento giusto, di intercetti e coperture degne di un lavoro duro e metodico. Un programma ben preciso.
Ora viviamo la partita: I salentini vincono il sorteggio ma decidono di far attaccare Bari, fiduciosi del buon lavoro difensivo svolto in questi giorni, infatti, pochi giochi e cambio di possesso. È una semifinale e le gambe sembrano pesanti, le squadre si studiano ma Cillo con un'ottima corsa rompe il ghiaccio, gli Spiders sbagliano il punto addizionale 6-0 e fine primo quarto.Bari ovviamente non ci sta, e passa in vantaggio 6+2 siamo sul 6-8 unico svantaggio della partita per i Gialloneri. Forse era questo lo schiaffo che serviva, infatti ancora con Cillo e poi con Cillo si portano sul 18 - 8. I Navy Seals non vogliono perdere terreno e forzano alcune giocate trovando la segnatura su ricezione per il 18 - 14. Ci pensa allora il QB Miccoli a imbeccare Ingrosso.S in endzone per l'allungo siamo sul 24-14 e squadre a riposo..
tempo di prendere fiato, riordinare le idee e si riparte. Possesso ora in mano Spiders, un terzo quarto dove le difese tengono bene, ma è l'occasione per allungare le distanze, ci pensa allora il RB D'Andria su ricezione a portare gli Spiders sul 30-14.. la difesa salentina oggi sembra giocare da sola e non tarda a dare all'attacco un'altra possibilità. È il momento di chiuderla, palla ancora a Cillo, che vola in endzone, siamo sul 38-14. Bari ci mette ancora orgoglio e accorcia su lancio, siamo sul 38-20.
Ultimi minuti e ultime giocate a disposizione per i salentini che vanno a segno ancora, questa volta è il QB Ingrosso.L con una corsa ad aggiungere punti al tabellone. Triplice fischio. La gioia di squadra e tifosi è incontenibile.

Ora è rimasto l'ultimo tassello di questo puzzle, si tratta di dar

e il massimo e di affrontare nella finale unica di Firenze i Vikings Cavallermaggiorecon la stessa tenacia dimostrata fino ad adesso per vedere fin dove questo sogno si spingerà. "i nostri ragazzi 5 mesi fa non si conoscevano tra loro, ora andiamo a Firenze a giocarci il gradino più alto del podio. Solo per questo, noi abbiamo già vinto! Tutto questo è surreale" le parole di coach Prete.